Millenovecento64

wine2_singola_moscato_capsnera_blocco_4.png
Terroir sistema di allevamento e periodo di vendemmia.
Loc. Badde Pira, Sorso (SS). Ci troviamo in uno dei luoghi più vocati della viticoltura sarda,  Sorso, sulla costa Nord della Sardegna, dove colline arenariche e calcaree sono sferzate dal salmastro maestrale. L’esposizione degli appezzamenti favorisce un’ottime maturazione delle uve che avviene mediamente tra agosto e settembre. La scarsa piovosità e l’intensa radiazione solare aiutano a produrre uva salubri e dal grande profilo qualitativo. Il sistema di allevamento è una controspalliera bassa con potatura a Guyot, dove si effettua una precisa potatura verde che offre una resa per ettaro media di circa 65 quintali.
La vendemmia e processi produttivi.
La vendemmia è rigorosamente manuale effettuata con casse in plastica lavate con acqua calda a pressione. Le uve vengono tagliate di prima mattina e vengono poi trasferite in cantina dove vengono pigiate e il mosto viene lasciato a contatto con le bucce per 12 ore. Il mosto poi fermenta fino al completo svolgimento degli zuccheri in alcool a temperatura controllata in tini d’acciaio. Viene successivamente effettuato un’operazione di battonage alla settimana. Infine viene filtrato e imbottigliato.
Analisi visiva.
Nel calice il Moscato millenovecento64 si presenta limpido con una tonalità di giallo paglierino scarico.
Analisi olfattiva.
Spicca la mineralità con forti richiami alla frutta secca, al miele e fiori di arancio.
Analisi gustativa.
Fresco, minerale e con una salinità sorprendente. È un vino con infinita persistenza in bocca esaltata da una spiccata vena acida. È un vino che ama destabilizzare i sensi.
© Azienda Agricola Leonardo Bagella
P.I. 01402000903 - info @1sorso.it